Attenzione: Javascript è disabilitato nel browser che si sta usando. Potrebbe non essere possibile rispondere a tutte le domande dell'indagine. Verificare le impostazioni del browser.

Strategie individuali e organizzative di risposta all’emergenza

L'attuale emergenza si sta rivelando una grande palestra in cui allenarsi a nuove modalità di lavoro, ma una volta finita sarà necessario consolidare un modello di smart working davvero efficace e sostenibile. E lo si potrà fare solo partendo dall’esperienza attuale. Con questo obiettivo FPA lancia questa indagine, a partire da alcune domande chiave: come si è organizzata la vostra azienda o il vostro ente in questo momento di emergenza? State utilizzando la modalità di lavoro da remoto e con quali risultati o difficoltà? E, infine, state approfittando di questo periodo per dedicarvi alla vostra formazione e aggiornamento professionale? 

Grazie per la partecipazione!

Ci sono 33 domande in questa indagine.
Questa indagine è anonima.

La registrazione delle risposte fornite all'indagine non è relativa a informazioni che consentano l'identificazione del partecipante, a meno che qualche domanda del questionario non la chieda esplicitamente.

Se è stato usato un codice partecipante per accedere a quest'indagine, questo codice non sarà registrato assieme alle risposte fornite. Il codice partecipante è gestito in un database diverso e viene aggiornato soltanto per indicare se è stata completata (o no) l'indagine. Non c'è nessun modo per abbinare i codici partecipante alle risposte all'indagine.

Anagrafica
(Questa domanda è obbligatoria)
Età
(Questa domanda è obbligatoria)
Genere
(Questa domanda è obbligatoria)
Nel suo nucleo familiare, ci sono:
(Questa domanda è obbligatoria)
Titolo di studio
(Questa domanda è obbligatoria)
Condizione professionale
(Questa domanda è obbligatoria)
Inquadramento professionale
(Questa domanda è obbligatoria)
Qual è il suo ruolo all’interno della sua organizzazione?
(Questa domanda è obbligatoria)
 Settore di lavoro
(Questa domanda è obbligatoria)
Che tipo di PA?
Strategie degli enti e delle aziende
(Questa domanda è obbligatoria)

Da diverse settimane l’Italia è alle prese con l’emergenza Covid 19. La sua azienda/ente sta continuando l’attività?

(Questa domanda è obbligatoria)
A quali di queste misure di gestione del personale ha fatto ricorso la  sua azienda/ente?
(Questa domanda è obbligatoria)
Smart working. Nella sua organizzazione, qual è la modalità prevalente di ricorso allo smart working: 
(Questa domanda è obbligatoria)
Nell’organizzazione in cui lavori, prima delle disposizione del Governo per il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 (coronavirus) era già possibile lavorare in smart working:
(Questa domanda è obbligatoria)
Nella tua organizzazione non è stato attivato lo Smart working perchè:
Strategie individuali
(Questa domanda è obbligatoria)
Tu, allo stato attuale:
(Questa domanda è obbligatoria)
Lavoravi in smart working già prima dell’emergenza Covid-19?
(Questa domanda è obbligatoria)
Spazio. Come sei organizzato in casa per lavorare in questa fase?
(Questa domanda è obbligatoria)
Orario. Come gestisci il tuo tempo di lavoro da quando lavori da casa?
(Questa domanda è obbligatoria)
Dotazioni e strumenti. Per lavorare in smart working utilizzi:
Telefono cellulare
PC
Tablet
Connessione Internet
Stampante/scanner
(Questa domanda è obbligatoria)
Per lavorare da casa:
Hai ricevuto una formazione specifica
Hai concordato/ricevuto un piano di lavoro o indicazioni sulle attività da portare avanti
Hai a disposizione tutti i documenti/materiali necessari
Puoi contare su un servizio di assistenza tecnica da remoto
Hai possibilità di accedere al computer dell’ufficio anche da casa (soluzioni di desktop remoto o VPN)
Hai a disposizione uno o più strumenti di lavoro collaborativo (es. Teams)
(Questa domanda è obbligatoria)
Formazione. Per molti questo periodo ha rappresentato anche un’occasione per dedicare tempo alla formazione. Hai avuto modo di svolgere attività formative?
(Questa domanda è obbligatoria)
Formazione. Quali tra le seguenti attività formative hai svolto?
Frequentare corsi di formazione a distanza
Partecipare a webinar di approfondimento
Leggere articoli su riviste o siti tematici
Studiare testi (saggi, manuali, ecc.)
(Questa domanda è obbligatoria)
Formazione. Su quali contenuti/materie?
(Questa domanda è obbligatoria)
Rispetto alla tua esperienza lavorativa delle ultime settimane in Smart Working, ritieni che il lavoro da remoto abbia assicurato la continuità nello svolgimento delle tue attività lavorative?
Come valuti la tua efficacia lavorativa in queste settimane di full Smart Working “forzato” rispetto a prima?
(Questa domanda è obbligatoria)
Come valuti l’interazione con il tuo responsabile e i tuoi colleghi in queste settimane di full Smart Working “forzato” rispetto a prima?
(Questa domanda è obbligatoria)

Quanti meeting ti capita di fare mediamente nella settimana con interlocutori interni ed esterni?

(inserire numero medio di riunioni settimanali)

(Questa domanda è obbligatoria)
Difficoltà. Quali tra questi aspetti ti sembrano maggiormente negativi nell’esperienza, seppur in una fase così difficile, che stai facendo dello smart working
(Questa domanda è obbligatoria)
Aspetti positivi. Quali tra questi aspetti ti sembrano maggiormente positivi nell’esperienza, seppur in una fase così difficile, che stai facendo dello smart working
(Questa domanda è obbligatoria)

Quanto ritieni che l’esperienza di gestione delle tue attività lavorative fatta nelle ultime settimane di full Smart Working potrà risultare preziosa una volta tornati alla normalità?

Dare un voto da 1 (per niente) a 10 (moltissimo)

punteggio
(Questa domanda è obbligatoria)
Sulla base di questo periodo di sperimentazione dello smart working “forzato”, a tuo parere, quali dei seguenti fattori è più importante per far in modo che questa modalità di lavoro possa essere utilizzata in maniera ottimale e ordinaria:
(Questa domanda è obbligatoria)
Una volta tornati alla normalità (riapertura delle scuole, libertà di movimento, ecc.) se ti venisse offerta la possibilità di continuare a lavorare in smart working per tutto il prossimo anno accetteresti?
La PA dopo l'emergenza
(Questa domanda è obbligatoria)
Secondo te, finita questa fase di emergenza, nella Pubblica Amministrazione: